I Mandarini

Amanti del Blues e Rhythm and Blues, guidati dall’ottimo interprete di Tonino Di Giovanni alla voce, più conosciuto come Apollo, il quale, negli anni ‘60 aveva un modo originale di proporre i brani, bene armonizzati dalla tecnica e l’abilità dei componenti del gruppo, portano la musicalità locale ad un ottimo livello.

 

Il primo gruppo dei Mandarini nasce nella prima metà degli anni '60, con alcuni componenti dei Diavoli Neri, Tonino Di Giovanni (Apollo), Ernesto De Angelis, Brunetto Cieri e Peppino Picci, gruppo voluto dal titolare di una famosa casa discografica di Pescara "Mape Record" del sig. Mandarini che fu il Manager del gruppo da cui presero il nome. Dopo la prima esperienza positiva musicale il gruppo si scioglie quando Bruno Cieri si trasferisce fuori per l’università, dando vita alla formazione di due diversi gruppi. Apollo col bassista Costantini Alberto formano I Jaguar Brothers a Francavilla, mentre Ernesto De Angelis fa parte della prima formazione degli Angeli di Pescara, i quali effettuano una prestazione straordinaria nella Piazza S. Giustino di Chieti prima dell’esibizione dell‘Equipe 84. Entrambe le nuove formazioni partecipano anche alla rassegna musicale dei numerosi gruppi presenti nella zona che si svolge nella prima edizione del Festival del Porto di Pescara, con la partecipazione straordinaria come ospiti d‘onore Mal ed i Primitives, gruppo inglese molto famoso all’epoca in Italia. Apollo con i Jaguar Brothers vincono il 1° premio (una Fiat 500) ed al 2° posto I Rapaci di Ortona.
In seguito si dividono sia la formazione dei Jaguar Brothers che degli Angeli dando vita alla seconda formazione dei Mandarini con Apollo, Ernesto De Angelis, Diodato Iarlori e Franco Di Naccio. La terza formazione e formata da Apollo, Pietro Marincola, Franco Castaldi, Luciano Meda e Diodato Iarlori, i quali vanno in tournee in Svizzera, sostituendo il batterista Pietro Marincola vincolato da impegni, con un batterista di Chieti detto Barabba. Al ritorno ad Ortona in questa straordinaria formazione s’inserisce il bravo tastierista ortonese Luigi Panico al posto di Castaldi che si trasferisce a Milano. da quest’ultima formazione nascono due gruppi entrambi in tournee in Medioriente. Apollo con una formazione di Pescara inizia la nuova avventura all’estero a Beirut e poi a Londra dove risiede tutt’ora, mentre Iarlori Diodato e Panico Luigi fanno parte del Gruppo dei Reali i quali effettueranno una tournèe a Bagdad in Irak.

I Mandarini nelle varie formazioni hanno sempre richiamato molti giovani che seguivano con interesse tutte le loro manifestazioni, divenendo l’attrazione principale ortonese. Non solo riuscivano ad affollare tutti i locali della zona con i loro spettacoli conseguendo notevoli successi, ma ebbero anche buone occasioni di lancio nel mercato discografico, tant'è che furono invitati dalla casa discografica DURIUM (dove incideva anche Rocky Roberts) ad incidere un 45 giri, inoltre parteciparono a vari concorsi in Italia.
Ancora oggi nel ricordo di questo fantastico gruppo ortonese si ripropongono nella nuova versione “Apollo Rock Band” con alcuni elementi dell’epoca Tonino Di Giovanni (Apollo) e Luciano Meda (batteria), affiancati da Piergiorgio La Margia (tastiere), Sergio Civitarese (chitarra) e Andrea (al basso) riportando magnificamente all’attenzione della gente le mitiche ed intramontabili composizioni nel genere del Rhythm and Blues.

 

 

 

Diventa FAN del BLUBAR


 


Statistiche Accessi

 39 visitatori online

PARTITA IVA 02412600690  - VIALE NETTUNO 74 66023 FRANCAVILLA AL MARE


PRIVACY POLICY
Privacy Policy